Vini rossi

Monferrato D.O.C. Nebbiolo “Nido”

  • Uva/uve
    Nebbiolo (100%)
  • Terreno
    Argilloso – tufaceo
  • Forma di allevamento
    Guyot
  • Vendemmia
    Prima decade di ottobre ed effettuata a mano, in cassette da 20 kg. I grappoli di nebbiolo sono gli ultimi ad arrivare a maturazione e per la vendemmia si tiene conto della maturazione dei tannini.
  • RESA /HA
    C.a. 90 q.
  • Gradazione Alcolica
    14,5 % vol.
  • Vinificazione

    Dopo la raccolta e una soffice pigia-diraspatura, il processo di vinificazione inizia con una macerazione tradizionale con cappello sommerso, fino ad esaurire gli zuccheri. I rimontaggi frequenti (giornalieri) migliorano l’estrazione del profumo e del colore di questo vino. Terminate le fermentazioni, “Nido” viene affinato in botti di rovere di media grandezza (15 hl) e tonneaux (450 litri) – appositamente selezionate e che ne arricchiscono ulteriormente i tannini e i profumi – e lasciato riposare per non meno di 12 mesi.

  • Temperatura di servizio

    18-20° C.
    Il Monferrato D.O.C. Nebbiolo “Nido” si abbina bene a spuntini e aperitivi con affettati e formaggi stagionati, primi piatti con sughi di carne o paste ripiene e seconde portate di carne non troppo elaborate.

  • Vitigno
    Nebbiolo (100%)
  • Terreno
    Argilloso – tufaceo
  • Forma di allevamento
    Guyot
  • Vendemmia
    Prima decade di ottobre ed effettuata a mano, in cassette da 20 kg. I grappoli di nebbiolo sono gli ultimi ad arrivare a maturazione e per la vendemmia si tiene conto della maturazione dei tannini.
  • RESA /HA
    C.a. 90 q.
  • Gradazione Alcolica
    14,5 % vol.
  • Vinificazione

    Dopo la raccolta e una soffice pigia-diraspatura, il processo di vinificazione inizia con una macerazione tradizionale con cappello sommerso, fino ad esaurire gli zuccheri. I rimontaggi frequenti (giornalieri) migliorano l’estrazione del profumo e del colore di questo vino. Terminate le fermentazioni, “Nido” viene affinato in botti di rovere di media grandezza (15 hl) e tonneaux (450 litri) – appositamente selezionate e che ne arricchiscono ulteriormente i tannini e i profumi – e lasciato riposare per non meno di 12 mesi.

  • Temperatura di servizio

    18-20° C.
    Il Monferrato D.O.C. Nebbiolo “Nido” si abbina bene a spuntini e aperitivi con affettati e formaggi stagionati, primi piatti con sughi di carne o paste ripiene e seconde portate di carne non troppo elaborate.

Potrebbe interessarti anche:

Rosè Traditional Method “Giacomo Scagliola”

Rosè Traditional Method “Giacomo Scagliola”

SPARKLING WINES – TRADITIONAL METHOD
White Traditional Method “Beatrice Scagliola”

White Traditional Method “Beatrice Scagliola”

SPARKLING WINES – TRADITIONAL METHOD
Moscato Sparkling Brut “Cuvée Giacomo”

Moscato Sparkling Brut “Cuvée Giacomo”

SPARKLING WINES – TRADITIONAL METHOD
Alta Langa D.O.C.G. “Cuvée Alessandro”

Alta Langa D.O.C.G. “Cuvée Alessandro”

SPARKLING WINES – TRADITIONAL METHOD

FEASR Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: L’Europa investe nelle zone rurali

  • La nostra azienda aderisce alla Misura 10.1.1 del PSR 2014-2020 della Regione Piemonte che finanzia la realizzazione delle tecniche di agricoltura integrata. La Misura 10.1.1 prevede il rispetto delle norme tecniche che regolamentano i trattamenti fitosanitari e le concimazioni dei nostri vigneti e terreni in conduzione. Programma di sviluppo rurale 2014-2020 Misura 10 - Pagamenti Agro-climatico Ambientali Sottomisura - 10.1.1 Produzione integrata Adesione alle tecniche di Produzione integrata


© Giacomo Scagliola  - P.iva e c.f. 00256150053