TERRITORIO

VIGNE E MOSCATO

Il Moscato Bianco è un vitigno antico, originario del bacino orientale del mediterraneo, che trova nel Moscato Bianco di Canellicoltivato nelle zone del Moscato d’Asti DOCG una variante con caratteristiche esclusive per colori e profumi.

Scheda SiFaSol Moscato D’Asti

Nel cuore dei paesaggi vitivinicoli dichiarati patrimonio dell’UNESCO per il risultato straordinario del rapporto tra natura e opera dell’uomo, la nostra azienda gode di una posizione unica per la coltivazione del vitigno del Moscato Bianco di Canelli: tra la provincia di Asti (segnatamente, Canelli e Calosso) e quella di Cuneo (Santo Stefano Belbo), un lembo di terra che unisce le Langhe e il Monferrato.

  • vitigno
    Moscato Bianco di Canelli
  • VIGNETO
    Marnoso-sabbioso con buona percentuale di calcare
  • FORMA DI ALLEVAMENTO
    Guyot
  • VENDEMMIA
    Precoce per preservare gli aromi dell’uva moscato.
  • RESA /HA
    C.a. 100 q.
  • GRADAZIONE ALCOLICA
    13% vol. di cui solo 5,5% svolta in alcool.
  • vitigno
    Moscato Bianco di Canelli
  • VIGNETO
    Marnoso-sabbioso con buona percentuale di calcare
  • FORMA DI ALLEVAMENTO
    Guyot
  • VENDEMMIA
    Precoce per preservare gli aromi dell’uva moscato.
  • RESA /HA
    C.a. 100 q.
  • GRADAZIONE ALCOLICA
    13% vol. di cui solo 5,5% svolta in alcool.

Aree collinari molto soleggiate


I fitti filari in cui viene coltivato questo vitigno si trovano in aree collinari particolarmente soleggiate, a destra del fiume Tanaro. I terreni langaroli, rivolti verso Santo Stefano Belbo, sono ripidi (a tratti impervi) e caratterizzati da marne calcaree biancastre; mentre, i terreni rivolti al Monferrato sono più morbidi e costituiti da depositi di conglomerati calcarei sabbiosi.

Vendemmia e lavorazioni


La raccolta avviene esclusivamente a mano per conservare intatti i grappoli e, in particolare, le bucce che racchiudono gli aromi tipici del moscato (i terpeni). Il processo di vinificazione – pigiatura, filtrazioni e fermentazione a temperatura controllata (16-18° C.) – è volto a preservare gli aromi delicati di questo vitigno unico.

Mappe

I nostri Vigneti
  • Canelli (AT)
  • Canelli (AT)
  • Calosso (AT)
  • Calosso (AT)
  • Calosso (AT)
  • Santo Stefano Belbo (CN)
  • Canelli (AT)

    Legenda

      Moscato d’Asti DOCG

      Monferrato DOC Dolcetto

     Langhe DOC Nebbiolo

     Monferrato Doc Nebbiolo

      Alta Langa DOCG

      Piemonte DOC Bianco

      Barbera d’Asti DOCG

     

     

  • Calosso (AT) – A

    Legenda

      Moscato d’Asti DOCG

      Alta Langa DOCG

      Barbera d’Asti DOCG

     

     

     

  • Calosso (AT) – B

    Legenda

      Moscato d’Asti DOCG

      Alta Langa DOCG

     

     

     

     

  • Calosso (AT) – C

    Legenda

      Barbera d’Asti DOCG

     

     

  • Calosso – (AT) – D

    Legenda

      Alta Langa DOCG

     

     

  • Santo Stefano Belbo (CN)

    Legenda

      Moscato d’Asti DOCG

     Langhe DOC Nebbiolo

     

     

     

FEASR Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: L’Europa investe nelle zone rurali

  • La nostra azienda aderisce alla Misura 10.1.1 del PSR 2014-2020 della Regione Piemonte che finanzia la realizzazione delle tecniche di agricoltura integrata. La Misura 10.1.1 prevede il rispetto delle norme tecniche che regolamentano i trattamenti fitosanitari e le concimazioni dei nostri vigneti e terreni in conduzione. Programma di sviluppo rurale 2014-2020 Misura 10 - Pagamenti Agro-climatico Ambientali Sottomisura - 10.1.1 Produzione integrata Adesione alle tecniche di Produzione integrata


© Giacomo Scagliola  - P.iva e c.f. 00256150053